mercoledì 26 febbraio 2014

Matrimonio Civile: cosa indossare?


E' comune credenza ritenere il matrimonio civile meno formale rispetto al matrimonio religioso. Da un certo punto di vista si può certamente sostenere che ciò corrisponda a realtà perché le coppie che optano per il matrimonio civile possono, di fatto, concedersi qualche libertà in più rispetto ai loro compagni che optano per il matrimonio religioso. 
Ma ho notato sono molte ormai e sempre in aumento le coppie che scelgono il rito civile e quindi si pongono domande del tipo:
Cosa indossare? Abito lungo o abito corto? Velo sì o velo no? Abito da sposa o abito da cerimonia?

Cominciamo con il dire che le cerimonie religiose hanno certamente una tradizione radicata nel tempo, soprattutto in Italia, terra di costumi e usanze da tramandare. Per questa ragione la scelta del mood da dare al matrimonio può apparire più facile. In realtà, nel leggere queste righe scoprirete che è tutto molto più naturale di quando sembri.
Le nozze civili non possono e non devono essere considerate con minore importanza rispetto al matrimonio in chiesa! Se sognavate un matrimonio da sogno, dovete e potete pretenderlo! 
Messaggio per tutte le spose: stop alla politica del contenimento o alle rinunce "perché mi sposo in comune". Basta pensare di avere meno diritto di altre spose a coronare i vostri sogni! E' il Vostro gran giorno; deve essere perfetto, come lo avete desiderato e sognato fin da bambine provando l'abito da sposa della Vostra mamma!

Location: il matrimonio civile è sicuramente ambientato in un contesto diverso rispetto a quello del rito religioso. Si parte dal matrimonio in campagna, passando all'originale matrimonio in spiaggia arrivando al matrimonio in municipio. Il vostro look dovrà certamente essere in armonia con il contesto scelto ed ecco quindi che l'abito dovrà rispettare determinate caratteristiche.
Abito: in chiesa o in municipio la sposa deve essere libera di indossare ciò che più le piace. Il vantaggio del matrimonio civile, riconoscendo che è un matrimonio un po' particolare, sta nel fatto che la sposa può sia restare sul piano del classico come osare in termini di creatività. Quindi sì a: eleganti tailleurs, abiti corti, abiti lunghi, abiti sensuali, eccentrici! Si a: colore, tessuti particolari, linee e forme non convenzionali! Bando quindi al low profile: il matrimonio è una festa? Lasciamo che sia una festa sotto ogni aspetto! Se invece all'abito classico non si vuole (giustamente) rinunciare, e allora abito da sposa sia! Romantico, in pizzo, scivolato, dettagli brillanti e charmant… ogni opzione è contemplabile, nessuna scelta è sbagliata care spose! Decollete: il protocollo sotto questo aspetto è meno rigido. Si può osare una scollatura o la spallina scoperta, anche durante la cerimonia! L'importante è sentirsi a proprio agio e in armonia con lo stile che osservate ogni giorno!

Look dei vostri bambini: perché no? Perché non vestire i vostri bambini con un bell'abito da cerimonia e coordinarlo al vostro abito? L'armonia e l'immagine coordinata dell'abbigliamento sono una scelta di classe, sempre!
Quindi che siate estrose, raffinate, minimaliste, romantiche o rivoluzionarie poco conta! Care spose, il segreto sta tutto nel rispetto dell'eleganza, del galateo e del bon ton. Bando ai giri di parole: non è questione di norme o principi, ormai superate dall'incalzare del tempo e delle tendenze. E' questione di buon gusto e classe!



14 commenti:

  1. amazing blog,I'm new follower hope you can follow me xoxo

    http://shopaholicbyilda.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. Hai ragione! Mio zio si è spostato in comune perché la sua compagna era separata e suo figlio era in tuta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io davvero, ne ho lette tante su internet prima di pubblicare questo post. I tempi per fortuna sono cambiati, il galateo diceva tailleur prima e quello era il rito civile. Adesso su internet si trovano esperienze di sposi che hanno organizzato delle cerimonie civili che sono una favola e quindi perché la sposa non deve vestirsi e sentirsi come una principessa?? Poi dipende perché c'è chi preferisce fare qualcosa di molto più semplice, soprattutto chi si sposa per la seconda volta. Ma sono tutte decisioni personali.

      Elimina
  3. Secondo me ci si deve vestire abbastanza eleganti , ma no con il vestito da sposa!
    Alessandra Style

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutta questione di gusti, basti non pensare sia una regola vestirsi per forza in un modo piuttosto che in un altro. Una volta c'era più rigore, se la cerimonia era civile c'era un certo galateo che per fortuna con il tempo è cambiato! Ad esempio adesso ci sono bellissime cerimonie civili a tema, all'americana. Basta vedere su Real Time il programma Quattro matrimoni, dove le coppie che fanno il matrimonio civile indossano l'abito dei loro sogni e organizzano una bella cerimonia.
      Finalmente Stop alla politica del contenimento o alle rinunce "perché mi sposo in comune"!!!

      Elimina
  4. Eh qui, va a gusto personale :)
    Ad ogni modo è pur una ceremonia importante e quindi è meglio vestirsi adeguatamente.. bambini compresi ;)

    The Lunch Girls

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! Tutto dipende da come le coppie vogliono organizzare. Le cerimonie all'aperto con rito civile, con gazebo, fiori a me incantano *_*
      E la sposa può mettere l'abito dei sogni anche se non va in chiesa ovviamente!
      Basti pensare all'aumento dei riti civili all'americana, dove appunto la sposa è bellissima nel suo abito. Inoltre ci sono tanti comuni che hanno una bella location, addirittura con laghetto.

      Elimina
  5. Infatti dipende da come è la cerimonia: certo se dura dieci minuti, come successe a me, è davvero deludente. Un consiglio che io darei agli sposi è di informarsi per bene in cosa consiste il rito civile nel Comune presso il quale hanno deciso di sposarsi. Ci si può sposare in un altro comune rispetto a quello di residenza, no? Io penso che gli sposi abbiano diritto ad una bella cerimonia anche con il rito civile. Trovo che sia infantile e a volte addirittura blasfemo sposarsi in chiesa per avere una cerimonia da ricordare anche se non si ha la fede. Non trovi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ci si può sposare anche in altri comuni, non per forza in quello di residenza. Inoltre ci si può organizzare anche per rito civile all'americana! Ci sono diverse scelte. Condivido il tuo modo di pensare in quanto non si può ancora oggi essere arretrati nel credere di doversi sposare in chiesa per la cerimonia o per la gente o addirittura per avere delle belle foto! Per cui si, trovo che dici giusto ;-)

      Elimina
  6. secondo me un abito da sposa classico,se ci si sposa una volta almeno farlo bene!!

    RispondiElimina
  7. Ciao carissima, passa da noi: c'è un regalo per te!

    RispondiElimina