mercoledì 5 marzo 2014

Guanti da sposa, un accessorio discusso: indossarli o no?


Anche voi come me vi siete chiesti se si usano ancora i guanti per la sposa? Ebbene su internet se ne leggono tante, sui forum alcune sposine hanno messo sondaggi. L'esito?
C'è chi dice sono d'obbligo e chi che i guanti non si usano più.
Ma è tutta questione di gusto personale e se ci stanno bene con l'abito scelto! 
Non si può dire assolutamente che non si usano più, basti guardare le sfilate in cui vengono proposti diversi modelli di guanti. Addirittura per il 2014 c'è una moda tutta nuova, che propone guanti da sposa neri!
In Occidente le spose vestono di bianco. In Oriente le spose vestono di nero. Perché non unire queste due tradizioni? Ci ha pensato Vera Wang, che ha creato uno stile per una sposa in black and white.


Ottimi per la sposa che vuole un contrasto “strong” e “dark” con l’abito da sposa.
Se non ci si sente così audaci, ma si cerca una trasgressione più elegante, allora nuances pastello (sul rosa o sull'azzurro) si prestano benissimo ad un look più fresco e spiritoso.
E, se al momento dello scambio degli anelli, non si ha voglia di armeggiare trafelate per toglierli (quando provvisti di dita), i guanti trasparenti (magari finemente lavorati) sono la soluzione più idonea.

Romantici, corti o lunghi che siano: i guanti da sposa evocano un aspetto molto poetico e sensuale della cerimonia nuziale, quando vengono dolcemente sfilati, al momento epico dello scambio degli anelli.

Uno dei consigli è cercare di intonarli all'abito da sposa indossato, senza esasperare il tutto con una moltitudine di gioielli al polso od al braccio: i guanti in raso bianchi (di qualunque lunghezza si stia parlando) sono un must minimalista e di classe molto gettonato e che non necessita di un accumulo seriale di monili.
Comunque, se si è rammaricate per la rinuncia a preziosi ornamenti, si può sempre optare per dei modelli più ricamati ed elaborati, dove non mancano fiocchi, perline od anche lucenti Swarovski.



Per la sposa del 2014, amante del retrò, non sono assolutamente un particolare su cui sorvolare, soprattutto tenendo conto della mise nuziale a cui corrispondono.

Nel presente contemporaneo si tende a scegliere guanti corti, maliziosi, piuttosto che più impegnativi, quali alcuni modelli lunghi fino al gomito: sensuali e molto raffinati.

Esistono diversi modelli di guanti che variano per linea e tessuto: corti al polso, di media lunghezza, lunghi fino ed oltre il gomito, che rivestono tutta la mano o che lasciano scoperte le dita, di raso, georgette, organza, pizzo o tulle; nel periodo invernale, il freddo permette di indossarne anche in pelle od in maglia.
Ognuno conferisce uno stile diverso, da abbinare a quello del vestito e alla personalità della sposa.


Modelli guanti da sposa
I guanti da sposa si dividono in due grandi categorie: quelli più classici, lunghi fino al gomito e dello stesso tessuto dell’abito da sposa e i guanti corti rivisitati in in tessuti particolari come il cachemire o la lana pesante, magari da abbinare a una giacca o una cappa per il matrimonio in inverno. 
I guanti più classici sono indicati per un matrimonio elegante e per una sposa che preferisce un abito tradizionale, fatto magari di gonna ampia e bustino: in questo caso, insieme al velo, i guanti lunghi sono un accessorio davvero fondamentale. Se avete scelto dei guanti lunghissimi, che vanno oltre il gomito, ricordatevi sempre di lasciare una parte del braccio scoperto, il guanto non deve essere un proseguimento del vestito. Quindi i guanti molto lunghi sono indicati solo se si sceglie un vestito sensa spalline o a giro maniche. Per le spose più sbarazzine, guantini corti in un tessuto leggerissimo, quasi impalpabile e perfetto per da abbinare con un abito non troppo tradizionale, magari con un abito da sposa corto o colorato. Potete sbizzarrirvi con un’infinità di tessuti differenti, dalla georgette al raso lucido o opaco, all’organza di seta al pizzo. Assolutamente di tendenza sono i guanti che lasciano scoperte le dita per uno stile più eccentrico, informale e assolutamente oiginale, rock. Così si lasciano intravedere le dita e lasciano muoversi la sposa con disinvoltura. Spesso sono dei manicotti fermati con un elastico anulare, corti o lunghi, solitamente sono realizzati su misura en pendant con l’abito.

Come indossare i guanti
Qualsiasi tipo di guanto scegliate, ricordate che vanno indossati all’ingresso del luogo della cerimonia e poi, devono essere tolti e appoggiati a fianco del bouquet. Da quel momento in poi non andrebbero più indossati, durante la cerimonia le mani dovranno infatti essere libere per l’anello.




6 commenti:

  1. Hi! Lovely blog and great post! We invite you to visit my blog :) kisses! ;) www.mvesblog.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, thank you very much!
      I also immediately visited your blog ^ _ ^

      Elimina
  2. A me piacciono! Io li ho indossati....baci baci simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto belli, io ancora non so se li indosserò sono un pò indecisa ;-)

      Elimina
  3. io le ho messi nel mio matrimonio..... ma secondo me non sono molto alla moda.... meglio una bella french bianca in gel

    RispondiElimina