sabato 5 luglio 2014

I giusti abbinamenti per l'abito da cerimonia uomo



Se una donna ha mille modi per essere elegante, femminile e diversa dalle altre, per un uomo che vuole essere altrettanto elegante, ma nello stesso tempo distinguersi dagli altri con buon gusto è un po’ più complicato, non impossibile, ma attenzione agli abbinamenti sbagliati!
L’eleganza maschile, molto più di quella femminile, è fatta di tanti piccoli dettagli e sfumature che tuttavia sono di sicuro effetto anche ad un un occhio poco allenato!
E se si tratta di una partecipazione a un matrimonio? Che scarpe mettere sotto ad un vestito blu, e le calze? E con un vestito nero? È possibile andare oltre le regole di base? Cosa evitare?
Queste sono alcune domande che ci si pone di solito, e si sa, la scarpa sbagliata vale una ciabatta!
Perciò ecco una breve guida sul giusto abbinamento.

Le regole di base
Le regole di base del vestire elegante maschile partono tutte dalla scelta di un abito scuro:
  • Nero con camicia bianca, calze nere, scarpe stringate lisce, nere e cintura nera.
  • Grigio antracite con camicia bianca, calze nere o grigio scurissime, scarpe stringate lisce, nere e cintura nera.
  • Blu scuro con camicia bianca o azzurra, calze blu scuro, scarpe sempre stringate lisce, nere e cintura nera.
  • In tutti e tre i casi l’unico colore concesso è per la cravatta che deve spiccare dalla camicia pur andando d’accordo con la giacca.
  • La pochette nel taschino della giacca non va mai uguale alla cravatta, ma piuttosto di un colore presente nella fantasia della cravatta, oppure se la cravatta è unita deve essere di una fantasia che riprenda quel colore. Ma la versione più elegante di tutte è rappresentata dalla pochette bianca indipendentemente dal colore della cravatta.
  • Metti un fiore all’occhiello. In genere questo fiore all'occhiello viene indossato oltre che dallo sposo, anche da altri uomini che partecipano al matrimonio, che sono il padre della sposa e dello sposo, i fratelli della sposa o sposo ed anche i testimone di nozze, naturalmente uomini. Quindi se non siete tra gli invitati in generale, ma ricoprite uno dei ruoli sopra elencati, al posto della pochette nel taschino dovrete mettere un fiore all’occhiello del rever sinistro della giacca.


Come andare oltre le regole di base?
1. Vestiti di un solo colore ma di tonalità differenti.

  

A seconda se scegli un abito nero, grigio scuro o blu scuro, abbina camicia e cravatta ugualmente nere, grigio scuro o blu ma in gradazioni un po’ più chiare o un po’ più scure. In questo caso è bene anche giocare alternando tessuti lucidi con tessuti opachi in modo da creare un contrasto di luci.

2. Cravatta sottile e nodo piccolo.


Se vuoi sdrammatizzare l’idea della cravatta, scegline una sottile e con un nodo piccolo, ma fai attenzione a 2 dettagli in cui è meglio evitare questo tipo di scelta:
- Se hai una corporatura decisamente robusta.
- Se la tua età ha superato i 40 anni.

3. Crea dei contrasti ad hoc


Con un abito nero, blu o grigio scuro anziché la solita camicia bianca o celeste, puoi abbinare una camicia color lilla chiaro, che è un colore più freddo del rosa pastello e quindi più indicato per un uomo. Evita camicie color giallino, beige o grigio chiaro in quanto non donano per niente all'incarnato.

Inoltre, è errato pensare che non si possono mescolare le fantasie. Per esempio: se ti piace l’abito gessato, è possibile, anziché abbinare la solita camicia in tinta unita, osare una camicia e una cravatta sempre a righe, purché queste siano molto differenti tra loro in termini di larghezza: se il rigato dell’abito è di 1 cm, quello della camicia dovrà essere almeno di 2 cm o più fino quasi a scomparire. La cravatta a sua volta può essere di nuovo a righe, purché di spessore e colori differenti e addirittura puoi abbinare anche una pochette a piccolissimi fiorellini.

Cosa evitare
Il colore marrone, perché può essere un colore affascinante, ma non è elegante!
Le calze fantasia, a righe o colorate in tono con la cravatta. Lo so….in questo momento vanno di moda, ma non dimenticare il contesto: fuori dal contesto cerimonia/occasioni speciali questo tipo di abbinamento può essere accettabile, diversamente evitalo accuratamente.


Nessun commento:

Posta un commento